La Nuova Provincia > Salute e green > Dopo soli sette mesi il direttore dell’Asl Mario Alparone lascia Asti per Monza
Salute e greenAsti -

Dopo soli sette mesi il direttore dell’Asl Mario Alparone lascia Asti per Monza

Da gennaio. Se non arriverà in tempo una nuova nomina, si prospetta un commissario straordinario. Solo ieri ha presentato le linee strategiche aziendali per tre anni

Scelto dal Governatore della Lombardia

Nella stessa giornata in cui, all’Università di Asti presentava le linee strategiche aziendali dell’Asl di Asti per i prossimi tre anni, il direttore generale Mario Alparone ha dato l’assenso alla proposta che gli è arrivata dal Governatore della Lombardia Attilio Fontana per assumere il comando dell’ASST Aziende Ospedaliere di Monza.

Un ritorno in terra lombarda per il manager con un lungo e solido passato professionale nel campo assicurativo e bancario e la successiva “virata” verso il mondo della sanità pubblica.

Ad Asti solo da giugno

Alparone era arrivato ad Asti solo a giugno, dopo l’uscita del precedente direttore generale, Ida Grossi, per raggiunti limiti di età. Ha portato diversi cambiamenti all’interno dell’organizzazione dell’azienda sanitaria poi la decisione di lasciare tutto per accettare l’incarico a Monza.

Nuovo direttore o commissario straordinario

E in tempi brevi: Alparone sarà in servizio all’ASST Aziende Ospedaliere monzesi già dal primo gennaio: per l’Asl di Asti il governatore piemontese Chiamparino dovrà scegliere un nuovo direttore generale nei prossimi quindici giorni, con attività rallentate dalle festività natalizie. Se per il primo gennaio non ci sarà disponibile un nuovo direttore, l’Asl sarà guidata da un commissario straordinario.

Un Commento

  • Luigi Conti ha detto:

    All’ ASL di Asti il dr. Alparone in solo 6 mesi ha dato fastidio per troppa efficienza.
    La struttura era abituata al sopore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente