Solidarietà Pegaso 3
Attualità, Sport
Evento

Serata degli auguri del Panathlon Club Asti

Il Club astigiano, presieduto da Ezio Mosso per il biennio 2022/2023, propone attualmente 60 panathleti

Un anno ricco di eventi prestigiosi per il Panathlon Club Asti che ha chiuso il 2022, contraddistinto dalla celebrazione del “sessantennale”, con la tradizionale “Serata degli Auguri” svoltasi giovedì 15 dicembre alla Scuola Alberghiera. Con service riservato al G.S.H. Pegaso “Giorgio De Alexandris” e passaggio di consegne del “Social Challenge” da Mauro Gandolfo (detentore a “freccette” del titolo 2021) a Mauro Nebbiolo, vincitore nello scorso mese di Giugno della Gara Sociale, quest’anno ospitata al Bowling Enjoy Center.

La copiosa nevicata pomeridiana aveva impedito a diversi panathleti di essere nell’occasione presenti. Una cinquantina comunque i partecipanti ad una serata sobria, allietata dai sassofonisti Gaia Grisoglio e Diego Mascherpa, nel corso della quale è entrato ufficialmente a far parte del Club Dario Rossino presentato da Beppe Giannini e Gianmaria Piacenza. Classe 1967, imprenditore nel settore ciclistico, con una carriera – prima tra i dilettanti e poi tra gli amatori – che lo ha portato a conquistare ad Argelato (Bo) nei primi anni duemila il titolo mondiale a cronometro. Direttore sportivo internazionale con Diploma U.C.I. dal 2016, Dario Rossino da undici anni dirige la formazione ciclistica femminile astigiana della Servetto Makhymo Beltrami. Insieme ad altri 7 panathleti, Gianni Trombetta, Beppe Giannini, Walter Massasso, Gianmaria Piacenza, Walter Rizzo, Sergio Scuvero e Giovanni Turello, aveva fatto parte nel 2020 del Comitato di Tappa del Giro d’Italia ad Asti.

Il Club astigiano, presieduto da Ezio Mosso per il biennio 2022/2023, propone attualmente 60 panathleti (come gli anni dalla nascita avvenuta nell’Aprile 1962). Il prossimo appuntamento è in programma Giovedì 26 Gennaio al Foyer delle Famiglie (Via Milliavacca) con l’Assemblea non elettiva riservata ai soli soci.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo