La Nuova Provincia > Cronaca > Tromba d’aria: devastazione ovunque ad Asti
Cronaca Asti -

Tromba d’aria: devastazione ovunque ad Asti

Una devastazione a macchia di leopardo dopo il maltempo che ha flagellato l'Astigiano: danni ingenti

Danni ovunque dopo il maltempo

Sono scene che gli astigiani non sono abituati a vedere dal vivo, ma questa mattina, dopo l’eccezionale maltempo di questa notte culminato in una devastante tromba d’aria, la città si è risvegliata in ginocchio. Nessun  quartiere è stato risparmiato: allagamenti, decine di alberi abbattuti, segnali stradali divelti, vetrine andate in mille pezzi, fogne tracimate, etc. Impossibile per ora quantificare i danni, ma il Comune potrebbe chiedere lo stato di calamità.

Sono proprio gli alberi, che si sono abbattuti con violenza sulle auto in sosta, ad aver provocato i danni maggiori. Come in piazza Cattedrale, dove fino a pochi giorni fa c’era Astimusica: qui un platano ha disintegrato un’auto lasciata in sosta davanti alla facciata principale del Duomo.

Anche i banchi del mercato hanno subito dei danni, mentre in corso Torino si sono visti cubetti di porfido saltare via dall’asfalto come se fossero palline di carta.

Ecco alcune delle scene più devastanti riprese in città.

(foto servizio J. Ricky)

r.santagati@lanuovaprovincia.it

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente