Pd/ Rosy Bindi si è dimessa da presidente assemblea nazionale
Altro

Pd/ Rosy Bindi si è dimessa da presidente assemblea nazionale

Pd/ Rosy Bindi si è dimessa da presidente assemblea nazionale
Da nove giorni: Non ho responsabilità di questa cattiva gestione


Roma, 19 apr. (TMNews)
– Nove giorni fa Rosy Bindi si è dimessa dalla presidenza dell’assemblea nazionale. Lo ha reso noto lei stessa questa sera, spiegando di aver finora lasciato a Pier Luigi Bersani la decisione su quando renderla pubblica. Ma di aver deciso invece di renderlo pubblico lei stasera per prendere le distanze dalle “responsabilità per la cattiva gestione” del partito in questa fase.

“Il 10 aprile – ha annunciato Bindi- ho consegnato a Pierluigi Bersani una lettera di dimissioni da presidente dell’Assemblea nazionale del Pd. Avevo lasciato a lui la valutazione sui tempi e i modi in cui rendere pubblica una decisione maturata da tempo. Ma non intendo attendere oltre. Non sono stata direttamente coinvolta nelle scelte degli ultimi mesi né consultata sulla gestione della fase post elettorale e non intendo perciò portare la responsabilità della cattiva prova offerta dal Pd in questi giorni, in un momento decisivo per la vita delle Istituzioni e del Paese”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale