0FF5A11D-58A3-41AC-A24A-6CB3004D8F9E
Attualità
Lutto

Aramengo, muore l’ex sindaco Nicola quattro giorni dopo la moglie

Sabato scorso l’addio a Piera Tosco e ieri se ne è andato il marito Francesco. Funerali congiunti

Chiunque li abbia conosciuti non riesce a provare stupore per l’epilogo che ha segnato la loro lunga storia d’amore. Sabato scorso è mancata all’ospedale di Asti Piera Tosco Nicola, guida turistica di Aramengo e persona molto attiva nella promozione dell’arte e del territorio del Nord Astigiano.

Ieri, a distanza di quattro giorni, l’ha seguita il marito, Francesco Nicola, 87 anni, geometra, ricoverato in ospedale per un gravissimo malore.
Hanno passato una vita insieme; senza figli, hanno gestito per molti anni un’agenzia immobiliare a Torino ma avevano scelto Aramengo, paese natale di Francesco, per vivere. Nicola ne divenne sindaco per qualche anno e volle aprirvi la scuola di lavorazione del legno Nen MacBosc di cui fu tra i promotori e sostenitori.

Piera e Francesco erano sempre presenti a tutte le iniziative di promozione locale e lei, piuttosto recentemente, aveva abbracciato la professione di guida turistica per dare sfogo a tutta la sua passione per l’arte e l’amore per i gioielli architettonici del luogo in cui viveva.

Proprio oggi, 8 dicembre, giornata di inaugurazione dello splendido presepe artistico di Anna Rosa Nicola a Vezzolano, Piera è stata ricordata durante la messa che ha preceduto la cerimonia di apertura dell’edizione 2022. L’Abbazia di Vezzolano è sempre stato uno dei gioielli romanici più amati da Piera che l’ha presentato a migliaia di visitatori anche grazie alla sua presenza in seno all’associazione InCollina che, con i suoi volontari, consente l’apertura dell’Abbazia alle visite. Sempre Piera ha donato, negli anni scorsi, la sua preziosa collezione di abiti femminili del primo Novecento al Museo Mamma Margherita di Capriglio.

Piera e Francesco, o meglio Franco come lo chiamava sempre lei, hanno condiviso ogni istante della loro vita insieme e ancora recentemente, quando le condizioni di salute dell’uomo erano peggiorate, lei è rimasta al suo fianco e ha continuato ad accompagnarlo, seppur con fatica di entrambi, alle manifestazioni più importanti.

Secondo alcune fonti vicine alla coppia, Franco non era neppure nelle condizioni di ricevere la notizia della scomparsa della moglie ma evidentemente il legame che li ha sempre uniti era così forte da non aver bisogno di parole per sapere che era mancata una delle due colonne.
Insieme sarà dunque anche il loro ultimo viaggio: funerali congiunti anche se non è ancora certo il giorno in cui si terranno.

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale