Cerca
Close this search box.
<img src="https://lanuovaprovincia.it/wp-content/uploads/elementor/thumbs/il-turismo-20-si-salva-brsolo-con-le-start-up-56e682fd983e31-nkjn1lueoz6954e7txp03umdq55atgt4n9edh5rxc8.jpg" title="Il turismo 2.0 si salva
solo con le start up?" alt="Il turismo 2.0 si salva solo con le start up?" loading="lazy" />
Attualità
Video 

Stati Generali del Turismo: serve investire di più

Si sta tenendo in queste ore gli Stati Generali del Settore Turistico. Sede dell’incontro il Polo Universitario di Astiss dove tra i relatori ha preso la parola Antonella Parigi Assessore regionale al Turismo.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

2 risposte

  1. Sono anni che si tengono questi incontri perditempo, si fanno tante parole, si proiettano tante slide ma come al solito non si vedono miglioramenti purtroppo in termini di turismo. Il Monferrato, bello e maledetto e surclassato dalle Langhe – ahimè – a livello turistico. Finché lo Stato, ma soprattutto i singoli territori non capiranno che è importante fare sinergia e investire pesantemente nel turismo e nella protezione ambientale (dio mio, quante discariche a cielo aperto…), non se ne caverà mai un ragno dal buco. Oltre a tutto ciò si aggiunge meramente anche un problema di mentalità, infatti è la popolazione stessa che deve assimilare il potenziale enorme di questa terra meravigliosa e fare di tutto per conservarla nel migliore dei modi per sé e per le generazioni future.

Edizione digitale