2012 in fotoSettembre, il Palio e le abbuffate alle Sagre
Cronaca

2012 in foto
Settembre, il Palio e le abbuffate alle Sagre

Il  mese di settembre si apre con il bilancio dei primi cento giorni di governo del sindaco Brignolo. La sintesi del rendiconto può essere ricondotta alla frase “rilanciare Asti con tanti progetti

Il  mese di settembre si apre con il bilancio dei primi cento giorni di governo del sindaco Brignolo. La sintesi del rendiconto può essere ricondotta alla frase “rilanciare Asti con tanti progetti ma pochi soldi”. Ed è un bel dilemma trovare la strategia per applicare questo “teorema”. Realizzare progetti implica l’impiego di soldi e se questi non ci sono i progetti non vengono realizzati oppure vengono realizzati solo in parte. Lo storico Hotel Salera riparte con una nuova gestione, mentre all’Enofila sono stati ultimati i lavori e la struttura è pronta per affrontare l’impegno della Douja d’Or.
Intanto l’amministrazione comunale ha annunciato l’arrivo del “3 Express”, la nuova linea di bus che avrebbe dovuto servire tutta la zona industriale di corso Alessandria, ma che non è ancora stata attivata. Passata da Asti la scia del Rally delle auto elettriche, una vera novità nel campo delle nuove frontiere automobilistiche.

Seicentomila sono le porzioni vendute in piazza Campo del Palio dalle Sagre, che ancora una volta hanno richiamato nella nostra città migliaia e migliaia di persone da tutta l’Italia.
Nel mese di settembre la città è stata percorsa da alcune novità. Giorgio Faletti è stato nominato presidente della Biblioteca al posto di Ottavio Coffano e l’assessore Davide Arri ha annunciato la realizzazione di un “Parco Tecnologico” nell’ex area Waya. Intanto sul Tanaro, grazie all’impegno di un gruppo di amici “nostalgici” torna a navigare il vecchio “navet”.
Un grave incidente stradale ha offuscato l’atmosfera “tersa” e serena di un mese intenso e vivace. Una coppia di anziani è finita carbonizzata nell’abitacolo dell’auto dopo essere uscita di strada.
Nel Palio grande vittoria di San Martino San Rocco con il fantino Bucefalo che precede sul traguardo Torretta, Baldichieri, Moncalvo, San Lazzaro, San Secondo, San Marzanotto e San Pietro.

Alice Franco, la nuotatrice astigiana, è salita sul podio più alto dell’Europa nella 25 chilometri di Piombino, mentre un imprenditore “pluriderubato” ha organizzato un sit-in di protesta sotto il palazzo della Provincia per sottolineare la situazione di totale insicurezza in cui versano gli imprenditori che rischiano di chiudere l’azienda in conseguenza ai furti subiti negli ultimi mesi.
Giorgio Galvagno chiede a Brignolo di impegnarsi e di pensare alla futura Provincia e rilancia la necessità di prendere contatti con altri sindaci della zona Unesco per inglobare i territori.
Vengono consegnati nuovi alloggi Atc, mentre due pastori romeni sono stati violentemente aggrediti all’Isolone e derubati di oltre seicento pecore.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo