incidente torrazzo francesco bocci
Cronaca
Lutto

Torrazzo, morte del dottor Bocci: prime indiscrezioni sulla dinamica dell’incidente

Il noto ginecologo astigiano è deceduto sul colpo dopo lo schianto sulla moto

I rilievi sono ancora in via di perfezionamento, ma sono trapelate prime informazioni sulla dinamica dell’incidente che ieri sera, intorno alle 20, è costato la vita al  noto ginecologo astigiano Francesco Bocci, 58 anni, mentre stava tornando a casa a bordo della sua moto.

Secondo quanto appreso, il medico stava percorrendo il tratto di rettilineo quando si è scontrato contro un’auto che proveniva da una stradina laterale; l’urto ha fatto sbalzare la moto sulla carreggiata opposta dove è stata investita da due auto che stavano sopraggiungendo e che non hanno fatto in tempo ad evitarla. La morte, per il dottor Bocci, è sopraggiunta immediatamente.

Sul posto, al lavoro ieri sera per ricostruire la dinamica piuttosto complessa visto che la moto è andata completamente distrutta, c’erano pattuglie della Polizia Municipale di Asti coadiuvate da altre dei carabinieri.

La notorietà del dottor Bocci ha fatto sì che sui social, fino a tarda notte, si moltiplicassero i commenti costernati alla notizia della sua tragica morte.

Per il ruolo ricoperto all’interno del Reparto di Ginecologia ed Ostetricia dell’ospedale di Asti (era il braccio destro del primario dottor Barbero), per la sua altissima professionalità e la sua umanità, era molto amato. Nei messaggi delle donne che ha aiutato a partorire o che ha salvato da patologie tumorali femminili, ci sono parole di dolore per la perdita e di riconoscenza per quanto fatto. E, in tutti, le sue doti mediche sono equiparate alle sue doti umane.

Lascia la moglie e due figli di 16 e 21 anni.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

3 risposte

  1. Con immenso dolore apprendo questa terribile notizia, sono stata anch’io una sua paziente e non posso che testimoniare la sua bravura e la sua umanità.
    Le mie più sentite condoglianze alla famiglia per questa immensa perdita.

  2. anch’io sono stata operata di un carcinoma al seno il 13 settembre proprio da lui e questa notizia mi addolora molto.
    Mi unisco al dolore della famiglia per la tragica scomparsa. Sentite condoglianze

  3. Ciao Francesco.
    Gabriella un fortissimo abbraccio.
    Un caro ricordo il congresso a Bari qualche anno fa

Edizione digitale