“Barbera, il gusto del territorio”prende il via a Costigliole
Cultura e Spettacoli

“Barbera, il gusto del territorio”
prende il via a Costigliole

Taglio del nastro oggi, venerdì, per la manifestazione "Barbera, il gusto del territorio" che il Comune di Costigliole e la Cantina comunale dei vini propongono nel fine settimana. Saranno

Taglio del nastro oggi, venerdì, per la manifestazione "Barbera, il gusto del territorio" che il Comune di Costigliole e la Cantina comunale dei vini propongono nel fine settimana. Saranno quattro giornate di degustazioni e incontri in cui saranno protagonisti 200 vini Barbera di oltre 100 produttori (a 10 euro taschina con bicchiere). Ma in primo piano si avrà anche l'evento "Pianeta grappa", per la degustazione di grappe piemontesi. E da non perdere per i buongustai ci saranno i piatti tipici preparati dalle tre Pro Loco del paese, Costigliole, Motta e Boglietto (sabato a pranzo e cena; domenica a pranzo); mentre i ristoranti di Costigliole proporranno menu che esaltano la Barbera dei ristoranti costigliolesi.

Nelle giornate di venerdì, sabato e domenica, da mattina a sera, gli spazi suggestivi della Cantina dei vini si apriranno per le degustazioni (la giornata di lunedì è riservata ad operatori del settore e ristoratori), ma saranno tanti altri gli ingredienti della rassegna costigliolese. A partire dalla giornata dedicata al tartufo in programma per domenica, con i preziosi esemplari portati in piazza dai trifolao della zona. Inoltre, sempre questa mattina, alle 12 in teatro, conferenza stampa/spettacolo per la presentazione del cartellone 2015/2016 della rassegna teatrale "Mezza stagione" del comunale di Costigliole, con la direzione artistica del Teatro degli Acerbi. Sul palco la coreografia "Eco dalla visione" della compagnia The very secret dance society. Da visitare, nelle giornate di "Barbera, il gusto del territorio", la mostra fotografica al Castello "Scatti d'autore", il Museo di Arte sacra della Chiesa della Confraternita di San Gerolamo e la Chiesa della Misericordia nella stessa Rocca costigliolese.

Tra gli eventi, domani, alle 16, la degustazione guidata nelle cantine del castello in cui opera l'Icif, la scuola di cucina italiana per stranieri, "Barbera e cibo: matrimonio d'amore o d'interesse?", condotta dalla sommelier Laura Pesce; e, sempre nel pomeriggio di domani, ballo in abiti ottocenteschi nei saloni del Castello. Tra le iniziative, l'affissione al Castello della targa Unesco in occasione del primo anniversario del territorio Patrimonio dell'umanità. «Un atto importante che certifica il grande riconoscimento raggiunto da questa terra e dal suo paesaggio vitivinicolo -? evidenziano il sindaco Giovanni Borriero, l'assessore al turismo Michela Surano e il presidente della Cantina dei vini Giorgio Gozzelino ?- Questa 23esima edizione intende proprio porre l'attenzione su questo attestato d'eccellenza dal valore mondiale che festeggia in questi giorni il primo anno, che ha un grande valore per il lavoro svolto dai nostri agricoltori e per lo sviluppo turistico e che si sposa benissimo con la storia del nostro pregiato vino Barbera celebrato in questa manifestazione».

Marta Martiner Testa

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo