Monaca Gianfranco
Cultura e Spettacoli
Narrativa

La famiglia Alfieri protagonista nel nuovo libro di Gianfranco Monaca

E’ uscito il romanzo storico “I cugini. Un occhio al passato per immaginare il futuro”, ambientato nel Piemonte sabaudo tra il ‘700 e l’800

E’ uscito nei giorni scorsi un nuovo libro firmato da Gianfranco Monaca. Intitolato “I cugini. Un occhio al passato per immaginare il futuro” (Team Service), è ambientato nel Piemonte sabaudo tra i secoli XVIII e XIX.
«E’ una storia – spiega l’autore – che vede protagonista la famiglia Alfieri, e lo stesso Vittorio, con vicende di fantasia mescolate a fatti storici accaduti a quell’epoca. Vicende di fantasia sono, ad esempio, il rapporto tra il colonnello Pellegrino Alfieri di Cortemilia (zio di Vittorio, poi governatore di Cuneo e vicerè di Sardegna) e una popolana che si è presentata nella sua vita. Così come il fatto che lo stesso Vittorio nel romanzo si accompagna ad una immaginaria cugina, che rappresenta il suo “versante femminile”».

Il viaggio nel Piemonte dell’epoca

Partendo dal cuore di Asti, il racconto consente un viaggio nel Piemonte e nella Torino di Benedetto Alfieri all’epoca di Carlo Emanuele III e dei fermenti pre-rivoluzionari, rappresentati dal pensiero politico di respiro europeo di Vittorio Alfieri.
Nelle pagine del libro si trovano così con un artifizio letterario i meccanismi dell’esclusione ed inclusione sociale, il discorso etnico/religioso a sfondo politico, il patriottismo sovranista e l’amor di patria, la cultura e la rivoluzione-evoluzione.
Raccontando la storia della famiglia di Alfieri, indissolubilmente legata al teatro, il romanzo vuole poi richiamare l’attenzione sull’importanza di questa forma d’arte e della sua gente, «in questo periodo di pandemia molto bistrattata», sottolinea l’autore.
Da notare che l’illustrazione riportata sulla copertina è un omaggio a un disegno di Saul Steinberg di inizio Novecento che rappresenta lo specchietto retrovisore, «in quanto bisogna guardare indietro per poter andare avanti», sottolinea Monaca.

L’omaggio a Giuseppe Ratti

«Il libro – conclude l’autore – è dedicato alla memoria del mio amico Giuseppe Ratti, ingegnere contadino, ecologista, fieramente alfieriano. Lo ricorderemo anche come associazione culturale di volontariato “Tempi di fraternità”, di cui sono vice presidente, mettendo a dimora un albero a Valleandona».
Il libro non ha un prezzo di copertina ma viene distribuito, dietro offerta, dall’associazione “Tempi di fraternità”, cui sarà destinato il ricavato. Lo si può anche trovare nelle seguenti librerie: Il Punto, Il Pellicano, Goggia, Alphabeta e Alberi d’Acqua, oltre che presso l’edicola Giobert.
Per informazioni: 347/4341767.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail