Cotto Dalì
Cultura e Spettacoli
Televisione

Piero Cotto e Beatrice Pasquali alle semifinali di “The Voice Senior”

Selezionati ieri sera tra i 15 concorrenti della squadra guidata da Gigi D’Alessio

I cantanti astigiani Piero Cotto e Beatrice Pasquali hanno superato, ieri sera, la selezione del talent show “The Voice senior”, andato in onda su Rai Uno con la conduzione di Antonella Clerici. Sono infatti stati scelti per partecipare alla semifinale di venerdì 14 gennaio.
La coppia – musicale e nella vita – era entrata a far parte della squadra di Gigi D’Alessio, uno dei quattro giudici che, nella puntata di ieri, hanno terminato di formare la propria squadra di 15 cantanti, tutti over 60. Come lui, hanno scelto i concorrenti per la semifinale anche Clementino, Loredana Bertè e Orietta Berti.

La scelta di Gigi D’Alessio

«E’ la parte crudele di questo gioco», ha affermato Gigi D’Alessio al momento di scegliere i concorrenti della propria squadra che sarebbero andati alle semifinali. «Putroppo – ha continuato rivolgendosi ai concorrenti – ho la possibilità di portare solo sei di voi, ed è stata una scelta veramente molto difficile. Il primo nome è proprio un primato. E’ la prima volta, infatti, che a “The Voice Senior” partecipa una coppia, da cui ho avuto l’onore di essere stato scelto. Non solo una coppia canora, ma anche nella vita. Quindi porto in semifinale Piero Cotto e Beatrice Pasquali”.

L’esibizione

La coppia si era esibita lo scorso 26 novembre con il brano”Grazie perché”, brano di Gianni Morandi e Amii Stewart, incantando la giuria, tanto che Loredana Bertè aveva commentato: «Siete i nostri Joe Cocker e Aretha Franklin». Tutti e quattro i giudici avevamo manifestato interesse al fatto che Cotto e Pasquali entrassero nella propria squadra, ma poi la coppia aveva scelto Gigi D’Alessio, sottolinenando il fatto che «è il più musicista di tutti».
Classe 1944, astigiano, Piero Cotto si è formato negli Stati Uniti. Negli anni ’70, tornato in Italia, ha fondato “Piero e i Cottonfields”, band di sei elementi che si è rivelata la sorpresa de “Un disco per l’estate”, nell’edizione del 1972. Ha riscosso successo anche come cantante e musicista solista, per poi fondare il sodalizio artistico, e successivamente di vita, con Beatrice Pasquali, originaria di Bussolengo, in provincia di Verona, con cui si esibisce dal 1981. Numerose le collaborazioni con artisti nazionali e internazionali.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail