Sherrita Duran, gospeltra tecnica e calore vocale
Cultura e Spettacoli

Sherrita Duran, gospel
tra tecnica e calore vocale

"Wade In The Water", "Down By The Riverside", "Amazing Grace" e l'immancabile "Silent Night". Sono solo alcune delle canzoni immortali che si potranno

"Wade In The Water", "Down By The Riverside", "Amazing Grace" e l'immancabile "Silent Night". Sono solo alcune delle canzoni immortali che si potranno sentire domenica al Teatro Alfieri (ore 21) nell'eccezionale concerto della cantante californiana Sherrita Duran dal titolo "Gospel show 2013: Amazing Grace" realizzato in collaborazione con il Circolo filarmonico astigiano. Timbro morbido e vellutato, estensione notevole e una tecnica vocale di altissimo livello, Sherrita Duran è sostenuta da una versatilità che le permette di spaziare dal jazz al soul, dalla lirica al musical, passando ovviamente per il gospel.

Ha iniziato la sua carriera laureandosi in Opera lirica e musica e arti vocali presso all'Università del Sud California dopo essersi esibita, giovanissima, sui palcoscenici più prestigiosi degli Usa e del Canada girando poi l'Europa in tour con The Albert McNeil Jubilee Singers. Dopo nove anni di importanti esperienze nella frenetica New York, la Duran si trasferisce in Italia e prosegue il suo percorso con nuove collaborazioni come vocalist per Adriano Celentano e con Mondo Marcio, Katia Ricciarelli, Riccardo Fogli, Little Tony, Silvia Mezzanotte e Andrea Mingardi. Dal dicembre 2010 è vocal coach e solista dell'Italian Gospel Choir, diretto da Peppe Vessicchio e Fio Zanotti. Nel 2010 pubblica il cd "Time Of The Butterfly" e nel 2012 accompagna Adriano Celentano in entrambe le sue apparizioni al Festival di Sanremo, sotto la direzione del maestro Fio Zanotti. Lo scorso ottobre ha fatto parte dello show di Gianni Morandi all'Arena di Verona sotto la direzione del maestro De Amicis.

Ad accompagnarla sul palco astigiano una band composta dalle coriste Daniela Falso, Lakeetra Knowles, Gloria Enchil, Alice Maya, dal pianista Michele Papadia, dal bassista Paolo Frattini e dal batterista Marco Mengoni. Ingressi da 13 a 18 euro, info 0141/399057.

l.g.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale