La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Monferrato On Stage, si comincia con un omaggio a Giorgio Faletti
Cultura e spettacoli, Tempo liberoAsti -

Monferrato On Stage, si comincia con un omaggio a Giorgio Faletti

Da domenica 30 giugno al 20 settembre 17 serate di musica ed enogastronomia in 16 comuni astigiani

Monferrato On Stage

Al via questo fine settimana la quarta edizione di “Monferrato On Stage – Il gusto della musica”, all’insegna dei concerti e dell’enogastronomia, in programma fino al 20 settembre.
La manifestazione, diventata ormai un atteso appuntamento, è organizzata dall’Associazione Basso Monferrato Astigiano e patrocinata da Regione, Provincia e Città di Asti. Sedici i comuni coinvolti, con l’ingresso di Asti, Capriglio, Frinco e Viarigi, per un totale di 17 serate.
«Un successo che testimonia lo straordinario lavoro che portiamo avanti con una squadra dall’entusiasmo contagioso, con un amore sconfinato per questi luoghi, per i suoi prodotti, e naturalmente per la musica», spiega Cristiano Massaia, ideatore della manifestazione e direttore artistico insieme a Intersuoni.
Massaia annuncia anche: «Nelle scorse settimane con Ettore Diliberto di Custodie Cautelari abbiamo fatto parte della giuria di Sanremo Rock, che ha premiato due giovani band che apriranno i concerti di Monferrato on Stage 2019».
Gli eventi cominceranno questo weekend: domenica alle 21.30 a Passerano Marmorito, Ezio Guaitamacchi, musicista, giornalista e autore, porterà un omaggio all’artista astigiano Giorgio Faletti, a cinque anni dalla sua scomparsa (ingresso libero). Dalle 19.30 in programma la cena su prenotazione (al numero 348/7281677) al costo di 30 euro.

Il cartellone

Quella di domenica sarà la prima delle tre serate di “Musica e Parole”: il 28 luglio ad Aramengo, invece, Guaitamacchi lancerà un ponte ideale tra il Piemonte e gli USA con una serata evento dedicata alla storia del Festival di Woodstock, mentre il 13 agosto a Tonco il racconto musicale sarà dedicato a Fabrizio De Andrè.
Il ricco calendario di eventi proseguirà nel mese di luglio: mercoledì 3 ad Asti si terrà un tributo a Battisti-Mogol con la band Custodie Cautelari nella serata dedicata alle celebrazioni per il territorio Unesco di Monferrato, Langhe e Roero; venerdì 5 Soul Nassau a Cocconato, sabato 6 David Grissom a Frinco, venerdì 12 Andrea Mingardi e Supercircus a Cantarana, sabato 13 Alberto Radius e la Formula 3 a Baldichieri e sabato 20 Luca Colombo e The Black Cars a Callianetto.
Gli eventi di agosto cominceranno venerdì 2: protagonisti Revolver Beatles con Cesareo a Piea, domenica 4 Dire Strato con Andrea Cervetto a Roatto, sabato 10 Chiara Civello Eclipse Trio a Castagnole Monferrato, giovedì 22 gli Statuto a Ferrere, sabato 24 Johnson Righeira Band a Valfenera e domenica 25 Zirobop a Viarigi.
Si chiuderà con le date di settembre: venerdì 6 Mel Previte e The Gangsters of Love a Capriglio e venerdì 20 gran finale ad Asti con sei batteristi e dieci chitarristi insieme sul palco della “Drums & Guitars Night”.

L’enogastronomia

L’enogastronomia sposerà la musica: ogni sera patti tipici della zona e degustazioni di vini a cura di Consorzio Barbera d’Asti e Vini del Monferrato che, per l’occasione, porterà all’assaggio in particolare il Grignolino d’Asti, il Ruché e il giovane Albarossa.

La solidarietà

Monferrato On Stage è anche solidale: quest’anno la kermesse sostiene Anfass Onlus e associazione Autismo Che Fare, presenti con stand informativi e oggetto della raccolta fondi del 20 settembre durante la “Drums & Guitars Night”.
Per ulteriori informazioni: www. monferratonstage.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente