Cerca
Close this search box.
falsi dentisti
Cronaca

Due finti dentisti denunciati dalla Finanza

Erano solo odontecnici ma lavoravano come medici in due studi a Nizza e ad Acqui Terme. Denunciati insieme ai medici titolari. La finanza lavora alla lista dei pazienti

Due finti dentisti lavoravano in studi di dentisti veri

Due finti dentisti che da tempo lavoravano in studi di Nizza Monferrato ed Acqui Terme con la compiacenza di due dentisti veri sono stati scoperti dalla Guardia di Finanza di Nizza. A finire nei guai sono stati tutti e quattro: dentisti veri e dentisti finti.
Il controllo è stato effettuato sui due odontecnici che di fatto esercitavano la professione odontoiatrica da molto tempo sostituendosi ai medici titolari, così come accertato dai finanzieri, tanto da essere ormai considerati e conosciuti come affermati professionisti.

Uno di loro era già stato condannato per lo stesso reato

Per uno di loro, poi, si tratta di una conoscenza nota alla Guardia di Finanza, visto che in passato era già stato scoperto e condannato per lo stesso identico reato.
I finanzieri al termine dell’indagine coordinata dalla Procura di Alessandria, competente per territorio, hanno anche eseguito perquisizioni nelle abitazioni degli indagati e degli studi medici, sequestrando le attrezzature utilizzate dai finti odontoiatri. Secondo gli accertamenti, i due dentisti titolari erano al corrente della mancanza di requisiti dei due odontotecnici ad operare come medici, ma avevano consentito loro di operare nei loro studi.

Si cercano i clienti dei due finti odontoiatri

Le indagini non sono ancora finite, però, perche le Fiamme Gialle stanno lavorando all’identificazione dei tanti pazienti curati dai finti odontoiatri attirati dai prezzi inferiori a quelli normalmente praticati dai professionisti regolari, per verificare se la loro salute sia stata messa seriamente a rischio.
E dalla Guardia di Finanza arriva un consiglio: verificare sempre, tramite il portale internet dell’Ordine degli Odontoiatri, l’effettivo possesso dei requisiti professionali da parte del medico curante e segnalare alle forze dell’ordine qualunque dubbio o anomalia riscontrata.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Una risposta

  1. ma se non si pubblicano i nomi e foto come faccio a sapere se sono stato curato da loro grazie

Scopri inoltre:

Edizione digitale