La Nuova Provincia > Attualità > Asti, l’isola gialla di Campagna Amica per comprare il cibo a km0
Attualità Asti -

Asti, l’isola gialla di Campagna Amica per comprare il cibo a km0

Ieri il primo mercato Coldiretti nella nuova zona pedonale di piazza Alfieri. Si ripeterà ogni giovedì pomeriggio e prima domenica del mese

Ieri il primo appuntamento

Non manca proprio niente al mercato di Campagna Amica che ieri ha inaugurato i suoi “giovedì pomeriggio” in piazza Alfieri, nella nuova area pedonale.
I clienti, che già fin dall’allestimento delle inconfondibili bancarelle gialle si sono avvicinate ai produttori, hanno potuto trovare di tutto: dall’ortofrutta di stagione (cardi, zucche, topinambur, insalate invernali, nocciole, cachi in primo piano) ai golosi mieli del territorio, dai formaggi di capra al latte fresco, dal torrone fatto in casa all’agripanetteria con pane, grissini e dolci, dai salumi alle nocciole in tutte le loro trasformazioni, dai ceci e legumi ai cioccolatini realizzati in azienda. Passando per prodotti più di nicchia come il prosciutto di coniglio o i prodotti (commestibili o cosmetici) ricavati dalla coltivazione delle lumache. E un banco di un agricoltore che si occupa di lombricoltura. Tantissimi i barattoli di prodotti trasformati secondo ricette della tradizione o altre più innovative e con un ospite della Sicilia che ha portato i primi agrumi di stagione. E, ovviamente, i vini delle cantinie del territorio (anche in innovativi packaging) e liquori.

Opportunità per consumatori e aziende agricole

A presidiare la partenza di questo nuovo ed importante appuntamento con i prodotti a chilometri zero del territorio, c’era Diego Furia, direttore di Coldiretti Asti  che ha fortemente inseguito questo progetto trovando la piena collaborazione del sindaco Rasero e del vicesindaco Coppo nella messa a disposizione di uno dei luoghi più prestigiosi del centro città.
«Questo mercato, da solo, riesce a dare due risposte distinte: quella ai cittadini per l’approvvigionamento di cibo fresco, buono, sano e del territorio e quella alle aziende che, in questo momento di grande crisi dovuta alla pandemia hanno trovato un nuovo canale di vendita».
Il gruppo di produttori Coldiretti si ritroverà in piazza Alfieri ogni giovedì pomeriggio (dalle 14 alle 19) e ogni prima domenica del mese con qualche variazione di presenza dovuta alla stagionalità dei prodotti offerti.

Rasero: «Gli acquisti all’aria aperta strumento anticontagio»

«Siamo lieti di questa iniziativa – dichiara il Sindaco di Asti, Maurizio Rasero – che dà la possibilità ai cittadini di rifornirsi di generi alimentari prodotti sul nostro territorio da operatori astigiani, con un’offerta ulteriore a quella già presente. Gli acquisti all’aria aperta sono uno strumento in più per limitare i contagi».
«Prodotti sani del nostro territorio – rileva il Vice Sindaco, Marcello Coppo – in una bella cornice urbana, la nuova zona pedonale di piazza Alfieri sta pian piano prendendo forma, riteniamo che, al netto del triste periodo che stiamo vivendo, questa iniziativa sia la giusta risposta a una nuova fruibilità del centro storico, come vetrina dei prodotti del territorio».

Daniela Peira

Articolo precedente
Articolo precedente